Contenuto principale

Cai
CLUB ALPINO ITALIANO
Gruppo Regionale Abruzzo
FESTA DELLA MONTAGNA 2009
IL CLUB ALPINO ITALIANO INVITA A CONOSCERE L’ABRUZZO CON LA 12^ SETTIMANA NAZIONALE DELL’ ESCURSIONISMO -1^ DELL’ AREA DEL MEDITERRANEO - E CON ALTRE APPASSIONANTI INIZIATIVE.
Il Gruppo Regionale Abruzzo organizza per l’anno 2009, insieme alle Sezioni e agli Organi Tecnici regionali, una grande e singolare “FESTA DELLA MONTAGNA”, interessando il territorio dal mare alla montagna. Gli eventi nazionali e internazionali previsti caratterizzeranno i periodi antecedente e successivo dei Giochi del Mediterraneo “Pescara 2009” con una programmazione pensata per integrare sport e turismo con i beni culturali e ambientali dell’Abruzzo. L’Appennino, la lunga “spina dorsale montuosa” che unisce Europa e Mediterraneo, sarà, per la prima volta, al centro di un percorso che accomuna idealmente tutte le montagne del Mediterraneo.
Un’occasione di incontro tra le popolazioni che vi abitano, per scoprire insieme luoghi tra i più singolari, in una politica di pace tra i popoli, in sintonia con la natura che ha raffigurato un vario ed articolato insieme di ambienti montani e di alte vette, regalandoci singolarità paesaggistiche, naturalistiche, scrigno di biodiversità e di culture, patrimonio dell’umanità.
Il programma del CAI Abruzzo intende essere rilevante per il futuro delle montagne in Abruzzo e nell’Appennino, ambizioso ma possibile, attraverso la condivisione di indirizzi ed azioni con Enti e strutture locali, nazionali ed internazionali.
Il Club Alpino Italiano invita a partecipare ad un’offerta culturale, naturalistica e sportiva accompagnata dalla tradizionale ospitalità del popolo abruzzese.
Tra gli scopi il decentramento dei flussi turistici verso i “centri minori” per la scoperta di paesaggi e sapori antichi, in ambienti vari, tra paesi di pietra, nei parchi, all’ombra delle grandi pareti, lungo i sentieri e sostando nei paesi e nei rifugi.
Si vuole ampliare l’area d’interesse del turista - escursionista - visitatore, così da ridurre i problemi di congestione di alcune località turistiche.
Per il CAI Abruzzo l’ambiente è un insieme territoriale, successione di ecosistemi, in grado di ospitare senza limiti di continuità dal mare ai monti, con località dove offrire unturismo di qualità attraverso il valore dei luoghi, dei mestieri, delle abilità e delle professionalità.
Un territorio che conserva i “segni” delle testimonianze etnografico-culturali
evidenziando il forte e secolare binomio uomo - natura.
Tutela, turismo, solidarietà, condivisione, valorizzazione e pianificazione del territoAbruzzorio
diventano alcune parole chiavi per la montagna.
L’azione del Club Alpino Italiano non è solo locale e regionale, ma da condividere su base nazionale ed internazionale, rilanciando con forza il valore dell’Appennino, della lunga dorsale montuosa che vede l’Abruzzo realtà cerniera.
Diversi itinerari turistici ed alcune proposte di trekking condurranno i partecipanti all’edizione abruzzese della Festa della Montagna, alla scoperta del territorio dei Parchi lungo antichi sentieri, percorsi un tempo da eremiti, briganti, pastori, montanari, per vivere oggi nuove e sorprendenti emozioni.
In Abruzzo il Club Alpino Italiano ha ideato il Sentiero Verde dei Parchi d’Abruzzo, lungo itinerario che interessa il Sistema delle Aree Protette. Una realtà che abbraccia tutte le montagne d’Abruzzo e che spesso permette di camminare in montagna ammirando il mare. Ne consegue un’efficace promozione d’insieme del territorio montano con l’attraversamento delle montagne ed il loro collegamento con una proposta escursionistica, unica e varia. 
 
PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA
  Giornata Internazionale Montagna Giornata Internazionale Montagna
In epoche remote e avvolte dalla mitologia, la Dea Maja, la maggiore delle Pleiadi e figlia di Atlante, giunse in questi luoghi dalla lontana Frigia nel tentativo di salvare il proprio figlio, il Dio alato Mercurio. Il culto della divinità pagana avrebbe dato origine al nome Majella. La montagna sacra ai popoli d’Abruzzo antico. Per farsi un’idea di quale fosse l’ambiente in cui vivevano gli antichi abitanti della Majella l’unica strada percorribile è quella dei sentieri che discreti attraversano foreste e praterie, da cui si elevano ripidi pareti rocciose con grotte e ripari.
Giornata Internazionale Montagna
Qui il sacro è di casa. Tutto, attorno, ce lo ricorda e lo sapevano bene anche gli eremiti
che nel Medioevo sceglievano la Majella per la loro ascesi.
PROGRAMMA SETTIMANA NAZIONALE DI ESCURSIONISMO:
VISTA ALLA GROTTA DEL CAVALLONE (T);
CARAMANICO - VALLE DELL’ORFENTO - CARAMANICO (T);
BOCCA DI VALLE - CASCATA SAN GIOVANNI - PIANA DELLA CIVITA - BOCCA DI VALLE (EE)
FONTE TETTONE - EREMO DI SAN GIOVANNI - DECONTRA (E);
RIFUGIO POMILIO - MONTE AMARO - FARA SAN MARTINO (EE);
PALENA - GUADO DI COCCIA - MONTE PORRARA - MADONNA DELL’ALTARE (EE);
PARCO NAZIONALE DELLA COSTA DEI TRABOCCHI
Giornata Internazionale MontagnaCreature fantastiche dall’ossatura fragile, drammaticamente sospese fra terra e mare,
come strani e giganteschi artropodi in agguato: così i trabocchi appaiono all’occhio
inesperto del viandante che, visitando l’Abruzzo, si imbatte in queste magiche strutture
di legno che segnalano la costa teatina denominata dei Trabocchi, fatta di spiagge,
promontori, scogliere, baie ghiaiose, olivi e ginestre.
Macchine da pesca, dalla tecnologia che coincide con l’architettura, primitive nella
elementarità, ma efficaci per le funzioni loro attribuite. L'intelaiatura di funi e travi,
dall'apparenza fragile, ma con una stabilità insospettabile, è tale da resistere alle
sollecitazioni delle reti ed alla furia del mare. Il trabocco è stabile, robusto e foGiornata Internazionale Montagnarte come
la terra, e proprio come la terra si protende e si insinua nel mare; allo stesso tempo è
fragile, etereo, instabile e mutevole, come il mare, e come un flutto lambisce la riva e
la sovrasta. Esempio non ascoltato nell'indicare il rapporto dell'uomo con Giornata Internazionale Montagnail mare e la
natura, in punta di piedi, senza aggredire, senza arroganza, ma dialogando, sapendo
che la natura ci contiene e tutto può.
PROGRAMMA SETTIMANA NAZIONALE DI ESCURSIONISMO:
TRENO TREKKING - ALLA SCOPERTA DELLA COSTA DEI TRABOCCHI
VASTO / CASALBORDINO - EREMO D’ANNUNZIANO / PUNTA CAVALLUCCI - MARINA DI SAN
VITO / ORTONA (T).
 
PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO, LAZIO E MOLISE
Giornata Internazionale MontagnaBenvenuti nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, una delle aree
protette più estese e preziose d’Europa. Qui i prodigiosi tesori della natura convivono
da millenni con un rilevante patrimonio culturale.
Il cuore del Gran Sasso è fatto di cime e pareti. Il Corno Grande e le vette vicine
offrono a chi le osserva e a chi le sale atmosfere e paesaggi dolomitici. Disposte a
ferro di cavallo intorno al piccolo ghiacciaio del Calderone - unico dell’Appennino e più
meridionale d’Europa - le quattro cime del Corno Grande (la più alta è l’Occidentale,
che raggiunge i 2.912 metri) sono le più elevate del Parco e della catena che unisce lo
Stretto di Messina alla Liguria. Borghi antichi, siti archeologici, castelli, sanGiornata Internazionale Montagnatuari,
abbazie, chiesette rupestri, eremi e grotte costellano i sorprendenti paesaggi montani
del Parco, una natura eccezioGiornata Internazionale Montagnanalmente ricca di foreste, sorgenti, cascate, praterie,
altopiani, vertiginose creste e impressionanti pareti rocciose. È un’immensa risorsa,
fatta anche di artigianato, produzioni tipiche, eno-gastronomia e folklore.
PROGRAMMA SETTIMANA NAZIONALE DI ESCURSIONISMO:
CAMPO IMPERATORE - VAL MAONE - PRATI DI TIVO (E);
PRATI DI TIVO - GHIACCIAIO DEL CALDERONE - PRATI DI TIVO (E);
PRATI DI TIVO - CORNO PICCOLO - PRATI DI TIVO (EEA);
CAMPO IMPERTORE - CORNO GRANDE - PRATI DI TIVO (EE).
SENTIERO FRASSATI (VOLTIGNO - FARINDOLA) (E)
PARCO REGIONALE SIRENTE - VELINO
 
Giornata Internazionale MontagnaIl Parco Regionale Sirente - Velino si caratterizza per ospitare diversi tipi di ambienti,
dall’ambiente montano a quello di media montagna, dal paesaggio collinare a quello
fluviale, passando dai 2.300 metri ai 600 metri di altitudine.
Il gruppo Sirente - Velino costituisce una sorta di cerniera attraverso cui passano i
flussi faunistici tra le diverse aree dell’Appennino.
L’area del Parco si presenta notevolmente diversificata per orografia del territorio e perGiornata Internazionale Montagna
tipologia di ambienti presenti che ospitano un’ampia varietà di specie vegetali ed
animali. L’ampio intervallo altitudinale, le notevoli differenze tra versanti a diversa
esposizione, la morfologia segnata da canyon, da altopiani, da valloni, da rupi e
ghiaioni determinano una notevole diversità di ambienti caratterizzati da una ampia
varietà di formazioni vegetali e di specie faunistiche che rappresentano, nel loro
insieme, uno spaccato della biodiversità dell’ecosistema dell’Appennino centrale.
 PROGRAMMA SETTIMANA NAZIONALE DI ESCURSIONISMO:
ROVERE - FONTE VALICO DELLA FORCHETTA - S.P. SECINARO (T);
OVINDOLI - VALDARANO - VIA ROMANA - CELANO (E);
ROVERE - MONTE SIRENTE - S. P. SECINARO (EE);
PIANI DI PEZZA - MONTE VELINO - ROSCIOLO (EE).
RISERVA NATURALE MARINA “ISOLE TREMITI”
A circa 12 miglia al largo del Gargano si trovano le Isole Tremiti, definite per la loro
incantevole ed incontaminata bellezza “le perle dell’Adriatico”. Il piccolo arcipelago è
costituito dalle isole di San Nicola, San Domino, Cretaccio, Caprara e, a circa 11 miglia
da queste, dall’isola di Pianosa.
PROGRAMMA SETTIMANA NAZIONALE DI ESCURSIONISMO:
ALLA SCOPERTA DELLE “PERLE DELL’ADRIATICO” (T)
Le iniziative legate alla “Festa della Montagna 2009” si aggiungono alle tantissime
proposte annuali delle Sezioni Abruzzesi del Club Alpino Italiano e degli Organi Tecnici
Periferici (regionali) del CAI, che da sempre costituiscono il punto di riferimento di tutti.
FESTA DELLA MONTAGNA 2009
PROGRAMMA:
22 MARZO: Giornata Mondiale dell’Acqua - CAI-Summit for Peace Africa “Acqua
potabile per Usocami e Tosamaganga - Tanzania”, presentazione dei risultati.
19 APRILE: Treno trekking alla scoperta della Costa dei Trabocchi.
10 MAGGIO: 2° Congresso Nazionale Operatori Naturalistici.
16 MAGGIO: Le Scuole del CAI (Alpinismo, Sci Alpinismo, Escursionismo,
Speleologia,…) e il territorio - Incontro con i cittadini, dimostrazioni delle attività e …
7
17 MAGGIO: Congresso Regionale degli Istruttori di Alpinismo e di Sci Alpinismo.
31 MAGGIO: Giornata Nazionale dei Sentieri - Progetto “Un sentiero per amico”.
6 GIUGNO: Convegno Internazionale “Montagne del Mediterraneo, realtà a confronto”.
7 GIUGNO: Escursione nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.
13 - 14 GIUGNO: Riunione del Consiglio Centrale del Club Alpino Italiano in Abruzzo.
20 GIUGNO: 9° Congresso Nazionale degli Accompagnatori di Escursionismo.
21 GIUGNO: 11° Meeting Nazionale dei Sentieri.
22 - 27 GIUGNO: 12° Settimana Nazionale dell’Escursionismo e prima dell’area del Mediterraneo.
26 - 27 GIUGNO: Raduno Nazionale di Ciclo Escursionismo.
28 GIUGNO: Giornata della solidarietà “CAI e montagna aperta a tutti”.
5 - 11 LUGLIO: Settimana Internazionale UIAA (Unione Internazionale Associazioni Alpinistiche) di Alpinismo Giovanile.
12 LUGLIO: Alpinismo Giovanile - dal Monte Olimpo alle vette d’Abruzzo.
I programmi dettagliati delle singole manifestazioni verranno successivamente presentati.
Il Presidente del Gruppo Regionale Abruzzo
Dott. Eugenio Di Marzio
www.caiabruzzo.it
E-mail: abruzzo @ caiabruzzo . it
Giornata internazionale Montagna - File di 2mb (Solo per adsl. A breve ne sarà fatto uno consultabile per tutti)

Info Cai Castelli: Filippo Di Donato Cell. 339.7459870 - abruzzo @ caiabruzzo . it – www.caiabruzzo.it