Contenuto principale

fieracavalli
I “viaggiatori” a cavallo

La 110^ edizione a Veronafiere dal 6 al 9  novembre 2008

di Filippo Di Donato

Anche nel 2008 saremo a Verona come Club Alpino Italiano ed è importante esserci per avvicinare nel migliore dei modi questo mondo di “viaggiatori” a cavallo, in quanto, sempre più frequentemente, percorrendo i sentieri di fondovalle, quelli da paese a paese, capita di incontrare dei cavalieri. In comune la percorrenza dell’ambiente montano con il desiderio di spazi integri, condividendo l’interesse per la salvaguardia del territorio e la ricerca di valori naturalistici e culturali.

Il panorama equestre è una realtà forte e lo dimostrano i dati  di Verona con oltre 145.000 visitatori da tutto il mondo, 900 giornalisti accreditati e 700 espositori provenienti dall’Italia e dai 25 paesi sensibili a questo tema.

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ha realizzato l’Ippovia del Gran Sasso d’Italia con uno sviluppo di 320 km  contornando la vetta più alta degli Appennini, attraversando villaggi, valli e pianori. Anche in questo caso sono determinanti i paesi, sempre vicini alla montagne, nei quali si sosta negli agriturismi e nei bed and breakfast. Diverse riunioni ad Assergi, sede del Parco, hanno permesso agli operatori di confrontarsi e di definire le scelte per organizzare, nel migliore dei modi, questa attività in montagna A Verona 2009 il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga parteciperà con uno stand, presentando sentieri e strutture interessate al turismo equestre.

La scoperta del territorio, il legame uomo ambiente, l’interesse per i giovani.

Il Club Alpino Italiano Abruzzo – Cea “gli aquilotti”, promuove escursionismo e turismo equestre con i quali avvalora l’importanza del legame tra uomo ed ambiente, la riscoperta del mondo rurale, dei casolari e dei campi coltivati, invitando ad apprezzare prodotti tipici, presidi slow foud, sapori antichi e feste folcloristiche.  Le escursioni organizzate dal Cai terminano spesso nei paesi dove ci si ferma a cena nei piccoli ristoranti tipici,a conduzione familiare.  Punto di forza di queste proposte è che ci si rivolge ai giovani, per sollecitare curiosità ed interesse, avvicinandoli alle montagne con esperienze all’aria aperta, nei prati, nei boschi lungo sentieri che progressivamente, migliorando conoscenza ed abilità, conducono alle vette.


Info Cai Castelli: Filippo Di Donato Cell. 339.7459870 - info @ caicastelli . itwww.caicastelli.it - www.fieracavalli.it