Contenuto principale

×

Attenzione

JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /web/htdocs/www.caicastelli.it/home/images/webgallery/2013/Terreno sede
×

Avviso

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/webgallery/2013/Terreno sede

La Regione Abruzzo finanzia il progetto sociale del Club Alpino Italiano di Castelli (TE)

La Regione Abruzzo, Assessorato alle Politiche Sociali, è intervenuta a favore del Cai di Castelli (TE) che si è presentato con una proposta aperta al sociale, attenta al coinvolgimento  di giovani e di anziani.

Si tratta di un intervento attuato in uno dei Comuni ricadenti nel Cratere determinato dal sisma del 6 aprile 2009. Il nome dato al Progetto è" per monti  con il Cai" e  prevede la realizzazione di una infrastruttura del Cai Sezione "Piergiorgio De Paulis" di Castelli (TE) per lo svolgimento, oltre che per le attività dell’associazione, di attività ricreative, del tempo libero, per la promozione e l'aggregazione sociale, con mirato riferimento ai giovani e agli anziani, anche ai diversamente abili, diversificando le attività tenendo conto dell'età e degli interessi. In evidenza la formazione, la sensibilizzazione e l'educazione ambientale con lo svolgimento di corsi, incontri e convegni preparatori all'escursionismo, all'alpinismo e alle altre  possibili attività nel territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Di riferimento l'avvicinamento escursionistico al Fondo della Salsa e la storia alpinistica della Parete Nord del Monte Camicia.

Il Cai a Castelli  è nato nel 1977 e negli anni ha sempre svolto una notevole attività promuovendo la conoscenza di valori e peculiarità del territorio e della cultura locale, con attenzione alla tradizionale lavorazione della ceramica. La nuova struttura ospiterà anche il Centro di Educazione Ambientale  "gli aquilotti" del Cai, che dal 2002 è inserito nell'elenco dei centri di interesse regionale della Regione Abruzzo e che opera in collaborazione con le scuole ricadenti nell’ambito locale e regionale.

Il Cai ringrazia la Regione Abruzzo per il contributo di Euro 150.000,00 ed in particolare l’Assessore regionale Paolo Gatti che ha pensato al bando operativo dalla LR 2 dicembre 2011, n. 41. C'è soddisfazione per essere risultati meritevoli del finanziamento e che la Commissione esaminatrice abbia adeguatamente valutato le idee e la volontà di esserci in realtà territoriali marginali del Gran Sasso d'Italia. Il Cai si dedicherà con il massimo impegno alla realizzazione del progetto, di estrema importanza per tutti i soci e per gli abitanti di Castelli. Nel 150° del Cai (1863-2013) si vuole  contribuire alla crescita socio-economica e al rilancio di questa zona montana nel rispetto della sostenibilità, diffondendo “le educazioni” in montagna, promuovendo consapevolezza e condivisione per un’azione coordinata tra enti e cittadini.

23 gennaio 2013  -   Autore: Filippo Di Donato

Consigliere Cai nel CD della FederParchi

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. –  339745987

articolo pdf

{gallery}2013/Terreno sede{/gallery}