Contenuto principale

Cai

Sabato 18 novembre 2000 - Teramo
Convegno Scientifico

GRAN SASSO D'ITALIA: terzo traforo, ampliamento dei laboratori sotterranei e tutela della risorsa acqua
Ore 15.00 - Sala Polifunzionale della Provincia di Teramo
Via Comi, 11 - Teramo

PRESENTAZIONE - Teramo, 14 novembre 2000

S I G E A - Sezione Abruzzo -
La sezione abruzzese della SIGEA (Società Italiana di Geologia Ambientale), associazione culturale nata nel 1992 con lo scopo di promuovere il ruolo delle Scienze della Terra nella tutela dell'ambiente naturale ed antropico e nell'uso sostenibile del territorio e delle sue risorse, ha organizzato con il patrocinio e la collaborazione della Provincia di Teramo, del Comune di Isola del Gran Sasso e dell'ACAR (Azienda Consorziale Acquedotto del Ruzzo), un Convegno scientifico sul tema: "Gran Sasso d'Italia: terzo traforo, ampliamento dei laboratori sotterranei e tutela della risorsa acqua".
Il convegno coinvolgerà naturalmente il mondo accademico, ed i relatori, provenienti da varie Università Italiane, analizzeranno i vari aspetti geologico-strutturali, idrologici, geomorfologici ed idrogeologici del massiccio del Gran Sasso d'Italia, con lo scopo di valutare l'attuale stato delle conoscenze scientifiche e quindi la possibilità o meno di prevedere con certezza gli effetti che i progettati nuovi scavi in sotterraneo (terzo traforo ed ampliamento dei laboratori dell'INFN) potrebbero avere sulle risorse idriche del Gran Sasso.
Su tale complessa e delicata problematica, la SIGEA Abruzzo già da alcuni anni ha espresso chiaramente ed a vari livelli la propria opinione, manifestando preoccupazione per i previsti nuovi scavi in sotterraneo e suggerendo l'opportunità di rinunciare ad essi, anche perché l'intervento andrebbe ad inserirsi in un complesso sistema acquifero sotterraneo che ha già subito un notevole ed irreversibile impatto a causa del Traforo autostradale, ed anche perché l'area del Gran Sasso già da diversi anni, è interessata da minori precipitazioni meteoriche e quindi da una riduzione dell'alimentazione naturale dell'acquifero che, è bene ricordarlo, costituisce una delle principali fonti idropotabili dell'Abruzzo.
Con questo Convegno, l'obiettivo principale che la SIGEA si propone è pertanto quello di creare un'occasione di confronto e di dibattito scientifico, su un tema, quello appunto della tutela dell'acqua in relazione all'ipotizzato terzo Traforo, che si dibatte pubblicamente da anni, non sempre con dovuta onestà intellettuale e mai con adeguate e puntuali argomentazioni scientifiche.

Il referente della SIGEA Abruzzo
dr. Leo Adamoli


Info Cai Castelli: Filippo Di Donato Cell. 339.7459870 - info @ caicastelli . itwww.caicastelli.it