Contenuto principale

CaiIL PICCOLO TIBET
IN ABRUZZO UN PERCORSO PER TUTTI GLI APPASSIONATI TESTO E FOTO LUCIANO PELLEGRINI

Campo Imperatore è un vasto altoplano di origine glaciale e carsico-alluvionale, situato a circa 1800 metri di quota in Provincia dell'Aquila
Si presta nella stagine invernle a delle belle escursioni con sci da fondo e ciaspole. Il periodo migliore va da metà a fine marzo sia per lec giornate lunghe sia perche i difficile trovare la strada di acccsso chiusa per neve e sia perchè la neve è ancora abbondante e scivolosa. Questo giro dei laghetti è per tutti gli escursionisti. Tra i territori comunali di Barisciano, Caiascio, Castel del Monte, LAquila e Santo Stefano di Sessanlo in provincia dell' Aquila, nel cuore del massiccio del Gran Sasso d'Italiai ed allinterno dcl Parco nazionale dcl Gran Sasso e Montl della Laga. questo altopiano si estende per un massimo di 18 km in lunghczza ed 8 km di Iarghczza sulla direnrice cite va da riord-ovrst a sud-est. ad una altitudine variabile tra i 1460 m della Val Voltigno fino al 2138 m delta stazione meeorologica, ed è compreso nd Parco nazionaic dcl Gran Sasso c Morni della Laga.
Ii nato alpinista Fosco Maraini lo paragono, su piccola scala, alla vaile di Phari-dzong, coniando il termine di Piccolo Tibet che ancora oggi d'uso comune..

IL GIRO DEl TRE LAGHETTI
Peicorso escursionistico E dislivello: 400rn
durata: 5-6 ore svlluppo: 15km
partenza: Rifgio Racollo

Da S. Stefano di Sessanio fino a dove Ia strada è percorribile in invemo, in prossimità del Rifugio Racollo (11 km), sà mettono gli sci e s. prosegue in direzione WSW oltrepassando ii Rifugio e svalicando I colli tmmediatamente dietro, Alrorizzonte stagliano contro ii
cielo i ruderi di S. Maria del Monte (1616 m). grancia cistercensc’, (azienda agrara ndr), unica nel suo genere per Ia posAzione di assoluto predominio. Da qui rampio panorama sul raftipiano veramcnte uflicO.
Dopo una dovuta sosta, si
prosegue scendendo in direzione NW verso il piccolo ago carsico di Passaneta, Questi laglietti in inverno sony completamente ghiacciati e ricoperti di neve, Si continua per Ia pianeggiante valle fino al lago di Barisciano. In questo periodo è facile contemplare crochi che cercano di “bucare Ia neve! Proseguendo si arriva sulla strada che attraversa ii valico o sella di Monte Cristo, Si scende nella Fossa di Paganica e si raggiunge ii Rifugio di Sant’Egidio. Obbligatorio la fermata per ii panino e godere della catena dcl Gran Sasso nella sua completezza.
Si riparte seguendo ii percorso più innevato sino a raggiungere il lago Racollo.

Locandina